Un gioiello chiamato Gabicce

Gabicce mare rappresenta una vera perla nel panorama turistico del nostro Paese. Spesso quando si parla dell’estate e delle vacanze in queste zone, le città che vengono in mente per prime sono altre. Ma quando si arriva a visitare questa città se ne rimane innamorati per sempre. Nel nostro articolo andremo a conoscere questo incantevole gioiello italiano.

Un gioiello chiamato Gabicce

Gabicce Mare è un centro balneare tra i più caratteristici della Riviera Adriatica. È situato a Nord della regione Marche e moto vicino all’Emilia-Romagna. Si trova precisamente all’interno della provincia di Pesaro e Urbino.

Gabicce Mare è una località che si può tranquillamente girare a piedi, infatti è piuttosto piccola e i punti di interesse sono ravvicinati tra loro. Il porto, che divide Gabicce Mare dalla località di Cattolica, presenta i caffè e i ristoranti con tavolini all’aperto. Non solo, c’è anche il centro con le botteghe ed i negozi che hanno delle interessanti peculiarità che devono essere colte dal turista.

Le sue spiagge, oltre ad essere meravigliosamente belle a modello di adulti, sono ottime anche per quelle famiglie che viaggiano con i bimbi al seguito. Gli stabilimenti balneari che si trovano in questa zona offrono molti servizi. Ci sono anche molte possibilità per chi ama lo sport, quindi non mancano intrattenimenti e possibilità per qualsiasi gusto o attitudine personale.

Gli hotel Gabicce offrono servizi di qualità per le famiglie con bambini piccoli, coppie giovani, adulti ed anziani.

Gabicce non è solo mare, ma esiste anche la possibilità di passare del tempo in luoghi di elevato interesse. Parliamo del parco del monte San Bartolo, oppure fare una visita presso l’affascinante borgo antico. Inoltre, sopra ad un colle c’è la piccola frazione di Gabicce Monte che è molto caratteristico e bello da vedere.

Gabicce Monte è immersa nel verde e si raggiunge attraverso una camminata di circa 2 km sulla strada Panoramica che sale al monte San Bartolo. Qui potrete visitare la Chiesa di Sant’Ermete, dove si trova la ‘Madonna del latte’, un dipinto del 1400. La vista nel tragitto per raggiungere questo luogo è affascinante, e rapisce l’attenzione di chiunque, offrendo un paesaggio spettacolare da godersi per tutti i 2 km della strada panoramica.